Un nome, un personaggio

American, Chinese, and casino dice
American, Chinese, and casino dice (Photo credit: Wikipedia)

Di solito, quando si dice che il nome influenza la propria esistenza non si dice una stupidaggine, spesso questo compromette tutto e quando un autore lo sceglie per te la cosa è ancora più strana. Diventi un figlio, ma non sei davvero un figlio, forse un fratello, quel fratello che non c’è mai stato, ma non è nemmeno così che succede. Diventi il suo migliore amico, ma non sei davvero il suo migliore amico, sei tutto e nulla, ma sai che la tua vita è nelle sue mani… e io mi fido di Giovanni, anche perché è assieme che abbiamo visto questa storia nascere dal nulla, da una calda estate del mese di giugno del 2009. Nata per gioco, come nascono tutte le storie, e poi proseguita in modo da legarci sempre di più l’uno all’altro.

Andrea, vuol dire “valore”, “coraggio” e alla fine senza di questi davvero non avrei saputo come cavarmela.

Andrea, vuol dire me stesso, le mie scelte, le mie amicizie, la mia storia.

Annunci

Lascia un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...